1. Home
  2. Docs
  3. Inserimento paziente/ cliente
  4. Paziente/ cliente privato

Paziente/ cliente privato

Per inserire nel sistema un cliente privato, come ad esempio un paziente, sarà necessario cliccare su nuovo paziente in home del proprio account PsicoGest.

Si aprirà quindi la schermata di creazione della scheda anagrafica del paziente, con alcune domande identificative del tipo di cliente che si vuole creare. Per il paziente privato sarà necessario che la spunta relativa a “privato” sia sul Sì.

Il cliente selezionato come privato, non avrà quindi il campo “ragione sociale”, ma i campi nome e cognome. Saranno inoltre disabilitati tutti i campi per i quali – fiscalmente – non sono necessarie informazioni (come ad esempio il campo relativo alla ritenuta d’acconto).

I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco (*).

E’ possibile verificare il Codice Fiscale?

In PsicoGest è disponibile una verifica formale del codice fiscale, ciò significa che il sistema non è in grado di verificare l’effettiva esistenza del codice fiscale inserito, ma è in grado di controllare che lo schema (tre lettere per il cognome tre lettere per il cognome, ecc.) sia rispettato. Sotto al campo in cui è possibile inserire il codice fiscale è disponibile un link diretto al sito dell’agenzia delle entrate, in cui verificare l’effettiva esistenza del codice fiscale inserito, così da essere sicuri di avere un dato corretto.

Indicare l’opposizione del paziente alla trasmissione STS

Il paziente che si oppone, come suo diritto, alla trasmissione della sua fattura al sistema tessera sanitario, può essere contrassegnato all’interno di PsicoGest, semplicemente attivando la spunta relativa all’interno della scheda anagrafica. Ciò è importante al fine anche di far comparire in fattura la dicitura corretta relativa all’opposizione del paziente che ha portato alla conseguente mancata trasmissione della fattura a STS (ricordiamo infatti che la trasmissione a STS è obbligatoria per il professionista, SALVO opposizione del paziente).

Funzione “Archivia”

La funzione archivia nasce per permettere di archiviare i pazienti attualmente non più in carico. Ciò significa che la loro scheda anagrafica non verrà cancellata dal sistema, ma sarà opportunamente conservata e, quindi sarà recuperabile in un secondo momento. Ciò farà sì che i pazienti archiviati non compariranno tra le scelte disponibili (menù a discesa) dei destinatari fattura, in sede di creazione fattura, ovvero i pazienti archiviati non potranno essere “fatturati”.

Altre impostazioni

Questo articolo è stato utile? No 1

Come possiamo aiutarti?